Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Nel 2010 la raccolta premi di Cardif cresce del 15% a 660 milioni di euro

Milano - 19/05/2011

 


La compagnia consolida la leadership in Italia nella Protezione dei Finanziamenti e punta a essere fra i primi operatori anche nei segmenti Vita e Danni.


Cardif, compagnia d'assicurazione di BNP Paribas Cardif che sviluppa e distribuisce in Italia prodotti assicurativi vita e danni, ha registrato nel 2010 un aumento del 15% della raccolta premi complessiva che si è attestata a 660 milioni di euro, grazie soprattutto alle polizze di Protezione della Persona. Nel corso dell'anno i ricavi sono cresciuti del 13% a 74 milioni di euro rispetto al 2009, mentre il margine operativo lordo è stato pari a 42 milioni di euro.

 

Si consolida la leadership della Compagnia nel segmento delle Assicurazioni a Protezione della Persona, con un trend particolarmente positivo per i prodotti di Protezione Individuale. In termini di diversificazione dei canali distributivi, Cardif può oggi contare in questo segmento su circa 30 partnership, in particolare su accordi con 5 delle prime 7 società finanziarie generaliste, con 5 delle prime 7 finanziarie captive auto e 6 delle prime 10 banche in Italia.

 

"Nonostante il contesto di mercato sia ancora difficile, soprattutto nell'ambito del credito al consumo, si riconferma la nostra leadership nel segmento delle Assicurazioni a Protezione della Persona" - commenta Isabella Fumagalli, Amministratore Delegato di Cardif Assicurazioni in Italia - "Stiamo lavorando per affermarci anche nei segmenti di Protezione dei Beni e Risparmio, grazie all'apporto di UBI Assicurazioni e alla prossima acquisizione di BNL Vita. Puntiamo, quindi, a diventare uno dei principali operatori della bancassicurazione del Paese".

 

La crescita nel 2010 è confermata anche a livello di Gruppo. La raccolta premi di BNP Paribas Cardif è infatti aumentata su base storica del 22% a 25,3 miliardi di euro. La crescita è stata particolarmente forte nella Protezione (+32% rispetto al 2009) ed è proseguito il trend di sviluppo anche nel segmento Risparmio (+19% rispetto allo scorso anno).



Scarica il comunicato stampa (PDF - 101.46 Ko)